Gli Ambienti - Osteria da Ugo
16198
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-16198,qode-restaurant-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,footer_responsive_adv,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-16.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
 

Gli Ambienti

L’Osteria da Ugo si compone di 4 sale, approssimativamente di uguale capienza, tre al piano strada e la suggestiva taverna “Giulietta e Romeo” e un tranquillo plateatico esterno confinato nella corte settecentesca di palazzo Erbisti.

La Corte dell’Osteria

Da Alcuni anni abbiamo la possibilità di usufruire di una parte del cortile del Palazzo Erbisti dove abbiamo realizzato un suggestivo plateatico lontano dal traffico sia veicolare che pedonale.

 

Palazzo Erbisti, di proprietà del Comune di Verona, ospita ancora oggi una delle più antiche accademie d’Italia.

Il Personale di Sala

Massimo

Massimo è il “Direttore di sala” ma anche il reponsabile della cantina, il braccio destro della proprietà, il Sommelier, l’organizzatore degli eventi… Esperto, poliglotta e innamorato del suo lavoro.

Una guida per tutti e un esempio di stile ed eleganza. Vanta un’esperienza di più di trent’anni di ristorazione a tutti i livelli senza mai perdere la sua altissima professionalità.

Ha visto cose che Voi umani…

Natalyia

Cosa dire di Natalyia, per tutti Naty? Che ha vissuto tutte le stagioni di Ugo?

Che è riuscita a diventare Sommelier? Che è la più brontolona, la più sensibile, la più affidabile, la più parsimoniosa, la Primadonna di Ugo?

Naty è tutto questo e anche di più, con il suo italiano “non perfetto” ma che si intende e si fa apprezzare da clienti di tutte le nazionalità.

Gabriele

Gabriele, come altri, ha iniziato da Ugo dopo un’esperienza da stagista. Si potrebbe parlare, nel suo caso, di “amore a prima vista” che ancora non risente di crisi.

Non fatevi tradire dalla sua serietà durante il servizio, in realtà è un inesauribile fonte di allegria e vitalità. E’ per sua natura simpatico, godereccio e festaiolo… E fin lì… Ma è anche attento, scrupoloso e capace. Un “Collaboratore” insostituibile (che sta per diventare Sommellier).

Caterina

Caterina (Cate) è l’allegria, la simpatia e la “piccola” della sala. Una ventata di energia che ha conquistato tutti noi… e anche parecchi clienti.

E’ così come la vedete e immaginate, vitale, energica e solare. Un terremoto biondo che travolge tutto e tutti con la sua carica, il suo “vocione”  e le sue risate.

Susanna

Susy (all’anagrafe Susanna Jolanda) alterna il suo compito da noi con l’impegno di nonna. Ha vissuto, a fasi alterne, tutte le stagioni dell’Osteria fin dall’apertura e da allora non ha ancora smesso di… parlare con qualcuno sia esso un cliente, un collega, un fornitore ecc.
Prima di tutto però è un’amica sincera da tanti, tanti, tanti anni.

Mattia

Mattia “Gubi” ci da una mano nei momenti di superlavoro. E’ quello che nell’ambiente viene chiamato “extra” anche se in realtà, per noi, è assolutamente “uno di famiglia”.

Ha scelto il lavoro saltuario per potersi diplomare e proseguire gli studi (laurea in Servizio Sociale).
In continua “baruffa” col Gabry, di cui è amico dall’infanzia, ne condivide le capacità e la vitalità. Se non ci fosse bisognerebbe inventarlo.